220px-EnricoGasperiniAl recente IAB Forum, si è rivelata molto interessante la presentazione di Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb dal titolo “Total digital audience: come cambia il consumo dell’online tra pc, smartphone e tablet“. Cambiano le abitudini dei navigatori, che sempre più si connettono in mobilità, di conseguenza cambia il sistema di misurazione di Audiweb, organismo “super partes” che rileva di dati di audience di Internet in Italia, offrendo al mercato dati obiettivi, di carattere quantitativo e qualitativo, sulla fruizione del mezzo. Audiweb è un comitato partecipato dalle associazioni di categoria al 50% da Fedoweb (Associazione degli editori online) e al 25% ciascuno da UPA (Utenti Pubblicità Associati) e Assap Servizi (azienda servizi di AssoCom).

A gennaio 2014 verrà lanciato Audiweb Mobile, una ricerca basata su Panel – età 18/74enni utilizzatori di smartphone e tablet – così composto: 68% base smartphone (iOS = 36% + Android = 64%) – 97% base tablet (iOS = 60% + Android = 40%) che renderà dati “currency” per le metriche necessarie al mercato: UA, Reach %, P.V., Tempo speso e catalogherà l’offerta di web-browsing e apps da “mobile”, adottando le gerarchie in uso per il PC Internet: parent/brand/channel. L’output finale è “Audiweb Database”: un file ‘’respondent level’’ condizione unica e necessaria per pianificare anche il “mobile” internet con logiche di R&F come per i mezzi più maturi.

Mentre diminuisce, infatti, l’uso dei PC per navigare (-3% di utenti e -8% del tempo speso in un anno), aumenta invece, l’accesso ad internet tramite smartphone (+28%) e tablet (+127%) che viene usato soprattutto per le app (87% del tempo totale speso da mobile (smartphone + tablet) nel giorno medio. Stiamo semplicemente portando in Italia un trend già reale negli USA in cui il tempo speso sui media digitali
supera la TV e, anzi, è complementare ad essa come dimostrano le abitudini di consumo. Per cui si guarda un programma dopo averne
letto i commenti sui social oppure, al contrario, si naviga sui social mentre si guarda un programma alla TV, si cercano informazioni online sui programmi visti oppure si cmprare prodotti online dopo aver visto lo spot in TV. audiweb

Anche per Audiweb c’è l’impatto sulle metriche dei cookie (che non sono gli utenti unici) già rilevato da Sensemakers (comScore) e causato dalla varietà dei device. Le metriche cambiano se decido di cancellare o bloccare i cookie, se vi accedo con un altro device o usando un browser oppure un PC differente. Di questo tengono conto le metriche Audiweb per essere il più possibile legate alla realtà.